diamogli il nobel per la pece

“Grazie a Dio il mio amico Putin mi ha ascoltato. Altrimenti col cavolo che i carri armati russi si sarebbero fermati a quindici chilometri da Tbilisi”. Silvio Berlusconi (http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/esteri/ossezia-bombardamenti-3/sospesa-collaborazione-nato/sospesa-collaborazione-nato.html)

 e mentre il nostro presidente del coniglio si prepara al nobel per la pece, in afghanistan (qualcuno si ricorda che c’è una guerra, con tanti nostri soldatini??) oggi sono state uccise una settantina di persone, soprattutto donne e bambini. (dovrei chiamarli danni collaterali ma mi sa di grande ipocrita stronzata) http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idc=&idart=11987

Ninna nanna, pija sonno
che se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedono ner monno,
fra le spade e li fucili
de li popoli civili.

Ninna nanna, tu nun senti
li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che comanda,
che se scanna e che s’ammazza
a vantaggio de la razza
o a vantaggio de una fede
per un Dio che nun se vede…
…ma che serve da riparo
ar sovrano macellaro;
che quer covo d’assassini
che c’insanguina la tera
sa benone che la guera
è un gran giro de quatrini
che prepara le risorse
pe’ li ladri de le Borse.
Fa la ninna, cocco bello,
finché dura ‘sto macello,
fa la ninna, che domani
rivedremo li sovrani
che se scambiano la stima,
boni amichi come prima;
so’ cuggini, e fra parenti
nun se fanno complimenti!
Torneranno più cordiali
li rapporti personali
e, riuniti infra de loro,
senza l’ombra de un rimorso
ce faranno un ber discorso
su la pace e sur lavoro

pe’ quer popolo cojone
risparmiato dar cannone.
(Trilussa)
diamogli il nobel per la peceultima modifica: 2008-08-22T20:33:00+00:00da notanio
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “diamogli il nobel per la pece

Lascia un commento